Le Scritture      Sussidi  | Ricerca  | Opzioni  | Contrassegnato  | Guida  | Italiano 
Stampa   < Indietro  Avanti >
Dottrina e Alleanze
SEZIONE 14
Rivelazione data tramite Joseph Smith, il Profeta, a David Whitmer a Fayette, New York, nel giugno del 1829 (History of the Church, 1:48–50). La famiglia Whitmer aveva dimostrato grande interesse alla traduzione del Libro di Mormon. Il Profeta stabilì la sua residenza in casa di Peter Whitmer sen., dove dimorò fino a che l'opera di traduzione fu portata a compimento e furono ottenuti i diritti d'autore sul libro che stava per essere pubblicato. Tre figli dei Whitmer, avendo ricevuto ciascuno una testimonianza della genuinità dell'opera, erano profondamente preoccupati in merito al loro dovere individuale. Questa rivelazione e le due seguenti (sezioni 15 e 16) furono date in risposta a una richiesta tramite l'Urim e Thummim. David Whitmer divenne in seguito uno dei tre testimoni del Libro di Mormon.
1–6: i lavoratori della vigna otterranno la salvezza; 7–8: la vita eterna è il più grande dei doni di Dio; 9–11: Cristo creò i cieli e la terra.
  1 Un'opera grande e ameravigliosa sta per sorgere tra i figlioli degli uomini.
  2 Ecco, io sono Dio; prestate attenzione alla mia parola, che è rapida e potente, più affilata di una spada a due tagli, fino a recidere sia le giunture che il midollo; prestate dunque attenzione alla mia parola.
  3 Ecco, il campo è già bianco da mietere; perciò chiunque desidera mietere affondi la falce con forza e mieta finché dura il giorno, per poter far tesoro per la sua anima di una salvezza eterna nel regno di Dio.
  4 Sì, chiunque vuole affondare la falce e mietere è chiamato da Dio.
  5 Perciò se mi chiederai, riceverai; se busserai, ti sarà aperto.
  6 Cerca di portare alla luce e di rendere stabile la mia Sion. Rispetta i miei comandamenti in ogni cosa.
  7 E se arispetti i miei comandamenti e bperseveri fino alla fine, avrai la vita ceterna, che è il dono più grande fra tutti i doni di Dio.
  8 Ed avverrà che se chiederai al Padre in nome mio, credendo con fede, riceverai lo aSpirito Santo, che dà potere di esprimersi, per poter stare come btestimone delle cose che cudrai e vedrai, e anche per poter proclamare il pentimento a questa generazione.
  9 Ecco, io sono aGesù Cristo, il bFiglio del Dio cvivente, che dcreò i cieli e la eterra, una fluce che non può essere nascosta nelle gtenebre;
  10 Pertanto io debbo portare la apienezza del mio Vangelo dai bGentili alla casa d'Israele.
  11 Ed ecco, tu sei David, e sei chiamato a contribuire; e se lo farai, e se sarai fedele, sarai benedetto sia spiritualmente che materialmente, e grande sarà la tua ricompensa. Amen.